• Home
  • >
  • Conto Formativo

Conto Formativo

Il Conto Formativo è il canale di accesso diretto alle risorse per la formazione che restituisce l’80% delle risorse del contributo delle imprese con modalità semplificate

 


Le regole del Conto Formativo

Le norme di utilizzo del Conto Formativo sono stabilite dal Regolamento e dalle Linee Guida annuali.

Il Regolamento vigente, aggiornato al febbraio 2021consente di conoscere il funzionamento generale del CF e come sono ripartite le risorse versate.

Le Linee Guida sono pubblicate annualmente e contengono le regole per presentare un piano formativo.

 

Sono attualmente operanti le Linee Guida Conto Formativo 2019 ed è possibile presentare piani formativi a partire dal 23 febbraio 2021.

 

 

Le risorse del Conto Formativo

Le risorse versate dalla imprese (lo 0,30%) costituiscono la disponibilità aziendale da utilizzare per la formazione dei propri lavoratori e soci.

Accesso al Conto Formativo

Le grandi e medie imprese aderenti che hanno una disponibilità aziendale superiore a 5.000 € (soprasoglia) accedono direttamente al Conto Formativo e possono:

  • presentare uno o più piani formativi
  • cumulare le risorse per 2 anni
  • richiedere un anticipo sulle risorse 2020 e 2021

Le PMI aderenti che hanno una disponibilità aziendale inferiore a 5.000€ (sottosoglia) e che hanno effettuato la scelta entro il 20 aprile 2021:

  • possono accedere direttamente alle proprie risorse 2019 presentando un piano formativo entro e non oltre il 31 gennaio 2022.

Caratteristiche del Conto Formativo

I piani in Conto Formativo:

  • non sono sottoposti alla normativa UE degli Aiuti di Stato;
  • possono prevedere tutte le attività formative e non formative che l’impresa ritiene necessarie per raggiungere gli obiettivi di apprendimento desiderati;
  • possono includere il finanziamento di uno o più voucher individuali;
  • non prevedono massimali di costo orario;
  • prevedono l’Accordo sindacale.

Il Fondo si impegna a verificare l’ammissibilità e la conformità dei piani entro 30 giorni dalla data di presentazione.

Termini di scadenza di cumulo delle risorse delle imprese soprasoglia

Riportiamo schematicamente le scadenze annuali relative alle risorse per piani aziendali in Conto Formativo per le imprese soprasoglia, con i relativi anni di cumulo, messe a disposizione con la pubblicazione delle linee guida.

L’Inps comincia a mettere a disposizione al Fondo le risorse dello 0,30% di ciascuna impresa dal mese stesso in cui è stata effettuata l’adesione – Uniemens e/o Dmag  – ma versa il saldo relativo all’anno di adesione  orientativamente in 18-24 mesi.

Periodo adesione Risorse di versamenti per anno Anno di pubblicazione Linee Guida Anni solari di cumulo del versamento Anno di scadenza risorse non utilizzate
Con DM/10 o Uniemens fino a dicembre 2019; con DMAG per le imprese agricole fino a dicembre 2019 2019 2021 2 anni 31/01/2023
Con DM/10 o Uniemens fino a dicembre 2018; con DMAG per le imprese agricole fino a dicembre 2018 2018 2020 2 anni 31/01/2022
Con DM/10 o Uniemens fino a dicembre 2017; con DMAG per le imprese agricole fino a dicembre 2017  2017  2019  2 anni 29/01/2021
DM/10 o Uniemens fino a dicembre 2016; con DMAG per le imprese agricole fino a dicembre 2016 2016 2018 2 anni 31-01-2020
Con DM/10 o Uniemens fino a dicembre 2015; con DMAG per le imprese agricole fino a dicembre 2015 2015 2017 3 anni 31-01-2020

 

  • Icona invia
  • Icona stampa
  • Icona allegati